Disturbi d'Ansia

I Disturbi d'Ansia comprendono quei disturbi che condividono caratteristiche di paura e di ansia eccessive. La paura è la risposta emotiva a una minaccia imminente, reale o percepita, mentre l'ansia è l'anticipazione di una minaccia futura. I vari disturbi d'ansia (Disturbo d'ansia da separazione, Disturbo d'ansia sociale, Disturbo di panico, Agorafobia), differiscono l'uno dall'altro sia per la tipologia di situazioni temute, sia per il contenuto dei pensieri associati che per i comportamenti che ne derivano.

I comportamenti che più frequentemente vengono messi in atto in seguito all'emozione di ansia e paura sono:

  •  la ricerca di vicinanza
  •  la fuga 
  •  l'evitamento
  • il freezing, quella particolare condizione che "immobilizza" il soggetto davanti a situazioni che gli generano ansia o paura estrema. 

Disturbi Depressivi

I Disturbi Depressivi sono caratterizzati da umore triste, disperato, irritabile, che si manifesta con una progressiva perdita di piacere e interesse nelle attività che prima facevano stare bene. A questi sintomi se ne possono aggiungere altri come:

  •  pensieri pessimistici su di sé, sugli altri e sul futuro
  •  stanchezza, disturbi del sonno, aumento o perdita significativa di peso corporeo
  •  difficoltà di concentrazione e nel prendere le decisioni
  •  sentimenti di autosvalutazione o di colpa eccessivi

Disturbo Ossessivo Compulsivo e disturbi correlati

Il Disturbo Ossessivo Compulsivo è caratterizzato dalla presenza di ossessioni e/o compulsioni. Le ossessioni sono pensieri o immagini mentali ricorrenti che sono vissuti come indesiderati, mentre le compulsioni sono azioni mentali o comportamenti ripetitivi che un individuo si sente obbligato a compiere in risposta ad un pensiero ossessivo disturbante. I disturbi correlati comprendono:

Disturbo di Dismorfismo corporeo, caratterizzato dalla preoccupazione per una o più imperfezioni percepite nell'aspetto fisico, che non sono osservabili dagli altri individui o appaiono solo in modo lieve.

Disturbo da Accumulo, caratterizzato dalla difficoltà a gettare via, vendere, riciclare i propri averi anche quando si tratta di oggetti inutili o di poco valore (giornali, riviste). Gli oggetti vengono accumulati fino al punto di ridurre gli spazi vitali della casa.

Tricotillomania, si manifesta con lo strappamento di peli o capelli con conseguente perdita e diradamento degli stessi nelle zone in cui vengono strappati. Questo si verifica più frequentemente in aree del corpo come il cuoio capelluto, le sopracciglia e le ciglia.

Disturbo da Escoriazione, la cui caratteristica fondamentale è lo stuzzicamento ricorrente della propria pelle che progressivamente causa lesioni cutanee.

Disturbi correlati a eventi traumatici e stressanti

Con il termine "eventi traumatici e stressanti" ci riferiamo a: 

Traumi singoli, come fare esperienza personale e diretta di un evento che causa o può cousare morte o lesioni gravi alla propria integrità fisica o a quella di un'altra persona per esempio incidenti stradali, terremoti e altre catastrofi naturali.

Traumi complessi in cui l'individuo vive condizioni stabili di minaccia, che si ripetono per ampi archi di tempo durante il suo sviluppo. Questi traumi si generano all'interno di relazioni nelle quali la vittima subisce abusi, maltrattamenti, violenze.

La sofferenza psicologica che ne consegue è molto variabile, possono esserci sintomi di ansia, paura, stati di profonda angoscia, rabbia, aggressività e sintomi dissociativi. 


Disturbi della Nutrizione e Alimentazione

I Disturbi della Nutrizione e Alimentazione sono caratterizzati da persistenti comportamenti inerenti l'alimentazione che hanno come risultato un alterato consumo o assorbimento di cibo e che compromettono significativamente la salute fisica o il funzionamento psicosociale. All'interno di questa categoria possiamo distinguere i seguenti disturbi alimentari: 

Anoressia Nervosa, caratterizzata dalla restrizione nell'assunzione di calorie in relazione alle necessità, che porta ad una significativa perdita di peso corporeo.

Bulimia Nervosa, si manifesta con ricorrenti episodi di abbuffate caratterizzate dalla sensazione di perdita di controllo, a cui seguono condotte compensatorie (vomito autoindotto, uso di lassativi, attività fisica), al fine di prevenire l'aumento di peso.

Disturbo da Binge Eating, caratterizzato da ricorrenti episodi di abbuffate accompagnate dalla sensazione di perdita di controllo  a cui non seguono comportamenti compensatori.

Disturbi di Personalità

La personalità rappresenta il modo, lo “stile” che ogni persona ha di vedere, conoscere, agire, comprendere e relazionarsi con il mondo ed è il risultato dell’interazione tra i propri fattori genetici e le esperienze fatte nell’ ambiente familiare, sociale e culturale entro il quale si è cresciuti.

Questa complessa evoluzione della personalità inizia sin dalla nascita, si sviluppa nell’ infanzia e nell’ adolescenza per arrivare a stabilizzarsi nella prima età adulta, rimanendo comunque un processo dinamico in continuo divenire.   

Le persone che presentano un disturbo di personalità sono rigide e non flessibili nel cambiare il loro “stile” di interpretare e gestire gli eventi che accadono nella loro vita quotidiana, anche quando questo risulta inefficace e nonostante esso generi sofferenza in molte aree della vita, familiare, sociale, lavorativa. La maggior parte di queste persone afferma di essere insoddisfatta della propria esistenza e presenta una sintomatologia che può essere variegata: sintomi depressivi, ansia, disturbi alimentari, sentimenti di vuoto, uso di sostanze.